11.12.06

Caro amico ti scrivo, così ti raccomando un pò

Ho sempre pensato che per entrare in una struttura pubblica come la RAI servissero concorsi pubblici paritetici, ma forse mi sbagliavo. Anzi, mi sono proprio sbagliato! La meritocrazia si è un pochino persa nel tempo e a quanto pare serve solamente un cognome importante o una sponsorizzazione di qualche politico influente o ex-dirigente RAI. Peccato, mi sarei visto bene in RAI... Resta comunque la carta Lele Mora o Uomini e Donne del marito di Costanzo...
Di seguito allego una lista di persone che per "meritocrazia anagrafica" fanno parte dell'organico amministrativo di mamma RAI.
Tinni Andreatta, responsabile fiction di Raiuno, figlia dell'ex ministro dc Beniamino.
Gianfranco Agus, inviato a "La vita in diretta", figlio dell'attore Gianni.
Roberto Averardi, Gr, figlio di Giuseppe, ex deputato Psdi.
Bianca Berlinguer, conduttrice del Tg3, figlia di Enrico, segretario del Pci.
Claudio Cappon, direttore generale, figlio di Giorgio, potente ex direttore generale dell'Imi.
Antonio De Martino, Gr, figlio dell'ex ministro socialista Francesco.
Antonio Di Bella, direttore Tg3, figlio di Franco, ex direttore del "Corriere della Sera".
Claudio Donat-Cattin, capostruttura Raiuno, figlio dell'ex ministro democristiano Carlo.
Giancarlo Leone, amministratore delegato di Rai Cinema e responsabile della Divisione Uno, figlio dell'ex presidente della Repubblica Giovanni.
Marina Letta, contrattista a tempo determinato, figlia di Gianni, sottosegretario alla Presidenza a Palazzo Chigi.
Pietro Mancini, Gr, figlio del socialista Giacomo.
Stefania Pennacchini, Relazioni istituzionali Rai, figlia di Erminio, ex sottosegretario Dc.
Claudia Piga, Tg1,figlia dell'ex ministro dc, Franco.
Paolo Ruffini, direttore Gr, nipote del cardinale e figlio di Attilio, ex deputato e ministro dc.
Maurizio Scelba, Tg1, figlio di Tanino, ex portavoce del presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.
Mariano Squillante, ex corrispondente da Londra, ora a RaiNews 24, figlio dell'ex giudice Renato.
Rossella Alimenti, Tg1, figlia di Dante, ex vaticanista Rai.
Paola Bernabei, Ufficio stampa, figlia dell'ex direttore generale della Rai, Ettore, proprietario della società di produzione Lux.
Manuela De Luca, conduttrice Tg1, figlia di Willy, ex direttore generale Rai.
Giampiero Di Schiena, Tg1, figlio di Luca, ex direttore dc del Tg3.
Simonetta Martellini, Raiuno, figlia di Nando, storico radiocronista sportivo.
Monica Petacco,Tg2, figlia di Arrigo, storico e consulente principe di programmi Rai.
Andrea Rispoli, Raidue, figlio del conduttore Luciano, ex Rai.
Pierpaolo Laurenti (non come l'amico di Bonolis...)

3 Comments:

Blogger GIV Piemonte said...

Ne ho inseriti solo alcuni per non appesantire la lettura... Ma fidatevi che ce ne sono ancora molti altri: mogli, mariti, figli, nipoti, amici, cugini... Non parliamo poi del caso Sottile-Gregoraci, forse unico caso di meritocrazia "dal basso" in Italia... ; )

11/12/06 12:12  
Blogger Rebecchi Lorenzo said...

Bravo Pierpaolo,
hai fatto un ottimo lavoro. Hai dato un contributo alla verità. Hai dati prova dell'esistenza del clientelismo e della relativa inefficienza e della parzialità del servizio televisivo.
Infatti basta vedere come tutti i telegiornali sono schierati verso verso i potenti; ci credo molti se non sono figli, nipoti, parenti di deputati o ministri, sono conoscenti dei politici.
La qualità della professionalità è estremamente scadente dato che si entra non tanto per concorso o per capacità, ma per raccomandazione.
Quindi i servizi giornalistici sono "scritti" dai partiti, mentre i varietà sono prodotti da persone vicini ai soliti notabili che li scelgono perchè sanno che non daranno noie e fastidi ai loro affari e oppure perchè in cambio ottengono consensi e voti.
Questo comporta che stanno bene solo i soliti uomini e famiglie che girano intorno al potere.
Io spero che tu faccia una seconda puntata e poi una terza, in modo di dare testimonianza del vero malcostume politico italiano e di far conoscere le ragnetele di rapporti che si instaurano tra politica e sistema economico-finanziario.
Spero presto di vedere un'altra carrellata di nomi...

11/12/06 21:59  
Blogger Pierpaolo Laurenti said...

Farò il possibile, ma credo che non sia così difficile al giorno d'oggi trovare casi simili.

12/12/06 09:58  

Posta un commento

<< Home